Posted on Lascia un commento

Prima discesa in Kayak sul Torrente Gamberi-Inglagna

Nereus Sport TEAM in azione!

Questa è la prima discesa del Torrente Gamberi, un corso d’acqua di poca portata che cambia carattere quando entra nel Torrente Inglagna proveniente dall’ omonimo paese.
Siamo a poche centinaia di metri da Chievolis e lo sbarco della discesa è lo stesso del Torrente Silisia.

Una discesa da compiere almeno una volta nella vita, quando le intense pioggie autunnali regalano generose quantità d’acqua.

Per stare tranquilli consigliamo di imbarcasi direttamente sul Torrente Inglagna, Il torrente Gamberi presenta alcuni tronchi e passaggi ostici in caso di tanta acqua.

Posted on Lascia un commento

Torrente Cornappo in Kayak

Il Torrente Cornappo scorre a Nimis in Friuli, non lontano dalla valle dell’ Isonzo.
Questo corso d’acqua non molto conosciuto è uno dei famosi “fiumi grondaia”,da percorrere durante o poco dopo pioggie corpose.
Nel video il livello idrometrico è di 0,77cm, un livello basso.

Un III grado con rapide di IV, attenzione però che in caso di livelli molto alti può diventare molto tosto o addirittura impraticabile.
In caso di livelli alti è comunque possibile percorrere il tratto a monte che arriva alla diga IV (IV+)

Maggiori info su :
https://riverzone.eu/?q=216

Posted on Lascia un commento

Disponibile il nuovo libro guida “Canyoning in Dolomiti e dintorni”

Finalmente è disponibile il nuovo libro “Canyoning in Dolomiti e dintorni”, la prima guida moderna e completa dedicata alle forre e ai canyon dell’area dolomitica e prealpina.
Ad ogni forra vengono forniti dati importanti come l’altezza della calata più alta, i tempi di uscita, il numero di calate, ecc.

Nereus Sport insieme a Sandiline ha supportato attivamente lo sviluppo di questa guida!

Posted on Lascia un commento

Giacca d’acqua o Combo ?

 

La combo è una soluzione  che prevede due articoli in uno,ovvero una giacca d’acqua e un paraspruzzi uniti insieme.

Questo indumento è presente nel mondo della canoa slalom da circa 20 anni,  si può dire che ha fatto totalmente tramontare i “vecchi” indumenti, questo almeno per gli slaomisti di un certo livello.

Il grande successo della combo è dato dai numerosi vantaggi che offre rispetto alla classica giacca d’acqua con paraspruzzi separato.

Nel torrente è ancora poco conosciuta,  anche perché al contrario dello Slalom in questa disciplina esiste un altro interessante prodotto che è protagonista del mercato ovvero la tuta stagna (drysuit).

 Sicuramente per l’utilizzo in torrente vanno analizzati bene tutti i PRO e CONTRO, ma vediamo di riassumere tutto quello che c’è da sapere in questa tabella.

Combo Slalom usate dalla nazionale Italiana alle Olimpiadi di Rio 2016
Giacca Stagna + Paraspruzzi in kevlar Combo
Prezzo (circa) 280€ giacca+ 140€paraspruzzi 300€
Vestizione Lenta e a volte macchinosa Rapida e immediata
Versatilità Indumento polivalente. Può essere usata con paraspruzzi diversi oppure senza paraspruzzi (es.guida rafting che pratica anche kayak). Può essere usata solo per un range limitato di kayak in base alla dimesione del paraspruzzi.
Traspirazione Limitata sulla parte del doppio tubo a causa dei 2 strati di giacca più quello del paraspruzzi. Ottimale
Isolamento dall’acqua Isolamento ottimo ma in caso di utilizzo su rapide di volume può infiltrarsi qualche goccia d’acqua tra il paraspruzzi e il dobbio tubo. Isolamento eccellente. Si diventa un pezzo unico con il kayak.
Confort Limitato sulla zona della vita dal paraspruzzi aderente e il doppio tubo che comprime la zona. Nessun attrito e libertà massima dei movimenti, grazie al paraspruzzi non aderente.
Isolamento dall’acqua in caso di nuoto  L’acqua che può infiltrarsi dalla zona vita è molto limitata. Grazie al doppio tubo che ostacola il passaggio dell’acqua. L’acqua che può infiltrarsi dalla zona vita è parecchia proprio perché non è aderente e non comprime. Sconsigliata ai principianti.
Sicurezza In caso di necessità si può sfilarsi il paraspruzzi anche se la manovra non è facile.   Anche se molto remota esiste la possibilità in caso di nuoto di impigliarsi con il paraspruzzi senza poterselo togliere. Sconsigliata a principianti

Conclusioni:

Se dobbiamo dare un punteggio valutando esclusivamente questa scaletta la combo vince a 5 a 3 sulla soluzione Giacca più paraspruzzi.

In realtà non esiste un prodotto migliore dell’altro, ma esiste  il prodotto migliore per ogni diversa esigenza .

Personalmente consiglio a tutti i kayaker la Combo, ma solo per quelli che hanno già una buona padronaza del kayak anche in fiumi impegnativi e dove il “bagno” non è la quotidianità.

In questo link è presente un mio video inerente a questo argomento COMBO VS GIACCA :

             

                                         

Posted on 1 commento

Webcam in Val Silisia

La Val Silisia si trova vicino a Tramonti di Sotto (PN) , il tratto del torrente che scorre nella valle praticato dai kayakers va dal lago di Cà Selva al Lago di Redona. Questa perla liquida friulana è regolata da una diga, solitamente rilascia un livello costante tra i 16 e i 20 (cm all’idrometro partenza), livello parecchio basso per la navigazione e anche in caso di pioggia non è possibile prevederlo con certezza. Non esiste nessun idrometro online anche se fisicamente è presente, ma accessibile solo per gli addetti ai lavori.

Sulla sinistra la briglia dove è presente l’idrometro, al centro il rilascio sotto la diga

Da più di un anno abbiamo lavorato in vari progetti per realizzare un idrometro e renderlo fruibile a chiunque volesse conoscere le condizioni del torrente. Volevamo realizzare un dispositivo autonomo sia per l’energia elettrica e sia per la connessione internet ,ma la caratteristica della valle è di essere molto chiusa, di conseguenza con poche ore di luce al giorno e un segnale cellulare assente per tutto il tratto fruibile. Con queste condizioni sembrava impossibile realizzare il nostro sogno ma non ci siamo dati per vinti. Dopo attenti studi della valle abbiamo trovato un punto con un raggio di 10 metri circa dove il segnale 3G arriva, anche se pur molto debole. Siamo riusciti così a realizzare il nostro progetto.


Componenti :

-Box stagno

-Raspberry(computer ultra compatto)

-Chiavetta 3G con Antenna potenziata

-Webcam 5 mega pixel

-Batteria 12 v 24Ah

-Regolatore di carica

-Pannello solare 50W

Installazione Webcam

La Webcam è totalmente automatizzata, scatta una foto ogni ora dalle 06:00 alle 18:30 e le carica su questa pagina Webcam Val-Silisia ,dove sono presenti le foto delle ultime 24 ore. Nereus Sport ha finanziato l’intero progetto, ma tenere attivo questo sistema ha dei costi fissi come il piano mensile 3G e la manutenzione periodica. Abbiamo così creato un portale donazioni per chi volesse supportare il progetto (anche il costo di un caffè è significativo). Inoltre è già tutto predisposto per scattare immagini ad una risoluzione molto più alta e anche con maggiore frequenza ,questo però determina un piano 3G più costoso.


Un altro problema di questo torrente era l’accesso all’imbarco, ora abbiamo creato un sentiero che consente di percorrerlo in soli 10 minuti . Rimane un sentiero con una certa pendenza, ma non presenta nessuna interruzione o difficoltà particolari. La cosa importante è seguire i segnavia posizionati ogni circa 15 metri, questo perchè è pieno di “bivi”creati dagli animali .

Il torrente inoltre è stato messo in sicurezza rimuovendo ferri e tronchi nonchè altre situazioni potenzialmente pericolose.

Cosa dire ancora? Non avete più scuse ! Venite in Silisia, ma prima date un occhio alla webcam 🙂

Per informazioni sulla logistica del torrente e informazioni varie visitate questo link :

https://riverzone.eu/map/2de5d166-82c3-3350-87e4-e92982f1a2ba

Per qualsiasi altra info potete scrivere a info@nereussport.eu

Ringraziamenti:

Oltre al sottoscritto(Marco Babuin), ha collaborato al progetto Fabio Del Bel Belluz e Marco Meneghetti. Un ringraziamento particolare va a Gianni Polito che ha curato tutta la parte informatica e di telecomunicazioni.

E infine ringrazio Sergio Nalin il fondatore di https://riverzone.eu/ , che grazie al suo contributo stiamo perfezionando l’intero sistema.

Grazie ragazzi! Grazie anche a chi supporterà il progetto tramite le donazioni!